Monica Malatesta e Simone Marchi

Foto di Monica Malatesta e Simone Marchi

Monica Malatesta 
Nata a Padova, vive a Milano. Lavora come agente letterario da più di dieci anni. Fin dal ginnasio puntava a fare l’agente letterario, senza ancora sapere che esistesse una simile professione. Lo scoprirà soltanto al Master di editoria (Fondazione Mondadori), e si convincerà negli anni grazie al lavoro nell’agenzia di Piergiorgio Nicolazzini. 
Nel 2013 crea con Simone Marchi la MalaTesta Lit. Ag. 
Ora l’unico motivo per cui cambierebbe mestiere è la difficoltà di spiegare a chi non ha rapporti con il mondo editoriale che cosa fa nella vita.
 
Simone Marchi
Nato a Siena, ha lavorato per la radio prima e in un’importante agenzia letteraria poi (Grandi & Associati); è agente letterario con specializzazione nelle cessioni dei diritti cinema e tv. Dopo anni di pendolarismo tra la Toscana e la Lombardia, dal 2015 è tornato a vivere a Milano.
 
 
Collaborano con noi:
Foreign Rights: Serena Bellinello
Nata a Padova. Dopo la laurea in Filosofia e il Master in Editoria cartacea e multimediale presso la Scuola Superiore di Studi Umanistici di Bologna, si è trasferita a Milano. Ha lavorato per più di 12 anni in Mondadori e negli ultimi 8 si è dedicata soprattutto alla narrativa straniera come editor.
Nel 2018 entra a far parte della MalaTesta Lit. Ag. per occuparsi di Foreign Rights.
Nel tempo libero frequenta il Triennio di Popular Music del Conservatorio di Milano. In altre parole: lavora, studia e canta.
 
Foreign Rights: Renata Petrusheva
Nata a Veles in Macedonia nel 1982, ha studiato lingua e letteratura italiana e serba all’Università di Skopje e lingua e letteratura inglese e russa a Milano, dove vive. Ha lavorato sia in Italia sia in Macedonia come traduttrice specializzata, interprete e insegnante. Lettrice vorace e appassionata da sempre, collabora da maggio 2018 con la MalaTesta Lit. Ag., occupandosi di fiere, traduzioni e diritti esteri”.
 
Art direction: Davide Di Gennaro
Consulenze legali: avvocato Alessandro Cassigoli
Traduzioni: Marco DavittiLise Caillat, Ruth Clarke
Tecnologie informatiche: Alekos.net
Filippo Petrecca di Digital Distillery